Come riconoscere un cosmetico naturale? Analizziamo l’INCI !

Un consumatore esigente richiede sempre più spesso che un cosmetico rispecchi i requisiti di “naturalità”. Generalmente i cosmetici naturali contengono ingredienti di origine vegetale mentre non prevedono sostanze come siliconi, petrolati, oli minerali, polimeri e conservanti di sintesi. Ma come facciamo ad andare a fondo nella lista di ingredienti? L’analisi degli ingredienti o meglio della INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients) non è proprio di dominio pubblico ma rimane sempre la risposta ai nostri interrogativi.

In questo articolo vi diamo qualche consiglio per saper leggere un’etichetta di un prodotto cosmetico specie se vogliamo distinguere un prodotto tradizionale da uno naturale o ancora di più biologico. Perciò vi proponiamo uno stralcio di un’interessante intervista propostaci dalla cosmetologa Mara Alvaro di Cosmesidoc in cui chiariamo alcuni quesiti importanti:

Quali sono le indicazioni utili in etichetta che consentono di capire se un cosmetico contiene sostanze di origine naturale o meno?

Tutti gli ingredienti naturali (cere, oli vegetali, estratti botanici, oli essenziali) sono descritti con il nome scientifico in latino e dalla dicitura inglese tra parentesi: per esempio Citrus medica limonum (Lemon) Peel Oil rappresenta l’olio essenziale di Limone così come gli oli vegetali più diffusi sono facilmente riconoscibili soprattutto dal nome inglese per es. Almond, Jojoba, Avocado, Sunflower etc.
I prodotti strutturali di un cosmetico (tensioattivi, emulsionanti, etc) di derivazione naturale sono descritti generalmente da elementi che rimandano ai prodotti naturali da cui provengono (per es. coco-glucoside derivati tra glucosio e olio di cocco, glyceryl stearate citrate: derivati glicerici tra acido stearico e citrico ecc).
I tensioattivi di derivazione petrolchimica invece, sono per esempio i famosi SLES e SLS cioè prodotti solfati come il Sodium laureth sulfate (riconoscibile dal suffisso –eth che indica una reazione chimica di etossilazione) o non etossilati come Sodium lauryl sulfate.
I modificatori reologici di origine naturale più comuni sono gomme xantane, carragenine, cellulose di derivazione naturale, identificabili in INCI dalle diciture Xanthan gum, Carrageenan, Cellulose e così via, che sostituiscono i più diversi polimeri a base di acrilati come acrylates copolymer usati in formulazioni non naturali.
Negli shampoo, bagnoschiuma e detergenti green sono assenti i siliconi identificabili da diciture in INCI dai suffissi -thicone, -xiloxane, per esempio cyclopentasiloxane, dimethicone. Ingredienti di origine da petrolati come oli minerali, paraffina (paraffinum liquidum) sono assenti nella cosmesi naturale e non dovrebbero essere presenti in formulazioni green.
Conservanti di sintesi, cessori di formaldeide (per es. Methylisothiazolinone, Imidazolidinyl urea) e parabeni (Methylparaben e simili) dovrebbero generalmente assenti nelle formule cosmetiche naturali, dove invece sono utilizzati conservanti come Potassium Sorbate e Sodium Benzoate, Benzyl Alcohol: prodotti di sintesi, ma ammessi dagli enti certificatori del prodotto biologico e naturale.
Molti ingredienti possono inoltre avere una derivazione sia sintetica che naturale. La presenza in formula di un derivato di origine naturale può essere accuratamente evidenziata in INCI poiché ottenute con metodiche di produzione più green. Si noti la dicitura pentylene glycol di origine naturale.

A volte in etichetta si legge “Cosmetico 100% naturale”. È possibile avere un cosmetico con tali caratteristiche?

I cosmetici naturali sono miscele complesse di materie prime naturali in genere rielaborate, ma pochi prodotti possono realmente essere formulati al 100% con ingredienti interamente vegetali se si escludono alcuni oli da massaggio e oli per il corpo. Ma la cosmesi naturale non si ferma agli oli! Le diverse tipologie di cosmetici naturali includono creme, lozioni, gel, sieri e detergenti.
Gran parte delle materie prime strutturali di questi prodotti (per es. emulsionanti, tensioattivi, modificatori reologici, ecc.) sono sostanze ottenute da modificazione fisica o chimica. Le normative europee in materia di produzioni cosmetiche naturali ammettono una serie di ingredienti che hanno diverse specifiche in termini di “naturalità”. Distinguiamo per brevità tre classi di ingredienti ammessi nella cosmesi naturale:
1) Gli ingredienti naturali sono sostanze di origine vegetale, inorganica e le loro miscele ottenute e lavorate con procedure di estrazione fisica.
2) Sostanze natural-identiche che si ritrovano in Natura, ma sintetizzate con semplici metodi di trasformazione.
3) Le sostanze natural-simili di derivazione naturale sono modificate con processi chimici che non lasciano scarti e contaminanti tossici.
Tutti i prodotti cosmetici (non solo quelli naturali) sono conformi alle normative europee. L’associazione nazionale delle imprese cosmetiche Cosmetica Italia, fornisce informazioni utili per una tutela della salute dei consumatori. Inoltre, il sito ABC cosmetici – sviluppato per una maggiore consapevolezza del mondo della cosmesi – fornisce utili informazioni a riguardo e lo caldeggiamo spesso in caso di dubbi o domande.

A titolo di esempio qui viene analizzata l’INCI della nostra crema corpo SiluÈ che è tra i nostri cosmetici formulati con i più alti requisiti di naturalità e ne evidenziamo i gruppi di ingredienti naturali.

Quali sono i vantaggi nell’utilizzo di un cosmetico naturale? Qual è il valore aggiunto rispetto ai cosmetici non naturali?

La sfida più vincolante nella produzione di cosmetici naturali è la scelta delle materie prime che soddisfino i requisiti di naturalità appena descritti con l’obiettivo di poter offrire prodotti di ottima qualità, efficaci, sicuri e che siano soddisfacenti dal punto di vista sensoriale.

La scelta di prodotti giusti per la pelle è molto importante dato l’uso considerevole di cosmetici e detergenti che facciamo ogni giorno. Generalmente si stima che tra tutti i prodotti di beauty care e make-up ogni persona utilizzi in media 10 prodotti diversi nell’arco della giornata.
Se consideriamo l’elevata capacità di assorbimento della nostra pelle – l’organo più esteso del nostro corpo – non è difficile capire che un contatto prolungato negli anni a contaminanti e sensibilizzanti esterni negli anni debba essere per lo meno limitato. Essere attenti e consapevoli su ciò che si acquista per evitare di entrare in contatto con sostanze chimiche potenzialmente dannose e nocive, come ad esempio i parabeni e petrolati, può fare la differenza! Inoltre, la cosmesi naturale utilizza ingredienti di derivazione vegetale e inorganica e limita al minimo l’eventualità di essere a contatto con inquinanti e contaminanti tossici visti i processi chimici eco-sostenibili con cui sono fabbricati!
Uno dei valori aggiunti rispetto alla cosmesi classica risiede nel fatto che la scelta di un cosmetico naturale risponde ad una maggiore sensibilità e consapevolezza etica nei confronti delle tematiche ambientali.

Nuovo Showroom di BeC a Forlì

Avete fatto un giro nel nuovo Showroom di BeC Natura? Siamo a Forlì a due passi dalla nostra azienda! È la sede della nostra Academy dove teniamo corsi di formazione e faremo conoscere le metodologie estetiche. Uno spazio di incontro tra i clienti, rivenditori e consulenti BeC.

Vieni a trovarci a Forlì in Viale Roma, 274

Telefono 0543 – 473348

Controlla gli orari di apertura sulla nostra Pagina Facebook qui

 

Sfoglia la galleria qui

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

È primavera…mani e piedi in primo piano!

PiediManiPensate a quanto sono importanti le mani per la nostra vita: lo strumento per sostituire una parola che sfugge in una conversazione, per donare amore con una carezza, per svolgere tutte le molteplici attività quotidiane che ogni giorno si presentano. Le mani sono comunicatrici straordinarie: sono il nostro biglietto da visita. Difficilmente mentono sulla nostra età e se trascurate rivelano visibilmente i segni del tempo.

Avete mai pensato a quante volte al giorno esponiamo le nostre mani a traumi ripetuti? Pensate semplicemente al gesto di lavarsi le mani con acqua fredda, a volte gelata, oppure all’effetto di passare da un ambiente riscaldato al freddo glaciale all’aperto durante l’inverno; per non pensare all’utilizzo di detersivi e saponi durante le pulizie di casa. Non è sorprendente, considerando questo trattamento “brutale”, che le mani diventino rosse, screpolate e secche.
La prima barriera di difesa della pelle è il film idrolipidico cutaneo, che protegge naturalmente le nostre mani dai normali cambiamenti climatici. Questo scudo, però, fornisce solo una resistenza limitata. Bisogna considerare, infatti, che le nostre mani, rispetto ad altre zone del corpo, sono molto più fragili, a causa della scarsa rete di ghiandole sebacee, e quindi tendono facilmente a seccarsi. Inoltre, come se non bastasse, sono sempre esposte ai raggi solari, anche durante l’inverno.

Ogni giorno, quindi, è necessario proteggere le nostre mani dalle aggressioni esterne andando a ricostruire il film idrolipidico protettivo con l’aiuto di un’adeguata crema idratante e nutritiva.

Nata dai laboratori BeC, la crema mani GlovÉ è un vero e proprio trattamento di benessere che unisce l’azione protettiva all’azione idratante ed elasticizzante. Preziosi elementi, come le ceramidi naturali e la vitamina E, associati a purissimi oli essenziali e alle acque distillate ricche di oligoelementi, donano alla cute elasticità e idratazione, combattendo arrossamenti e screpolature. La sua texture vellutata crea un guanto invisibile che protegge con naturalezza le mani dalle aggressioni esterne quali freddo, detersivi e agenti chimici, garantendo un tatto morbido e asciutto.

maniepiedi_aprileAnche i piedi meritano la nostra attenzione, soprattutto durante la bella stagione quando vengono maggiormente esibiti. Inoltre, anche se vivono il loro momento di gloria in estate, non è un buon motivo per trascurarli durante il resto dell’anno. Nella riflessologia plantare la figura umana è paragonata a quella dell’albero: le radici sono costituite dai piedi, il tronco è la colonna vertebrale e le fronde sono rappresentate dal volto. Secondo questa disciplina i piedi reggono il microcosmo dell’essere umano e per questo devono essere sani e stabili. Se belli e ben curati, poi, quando escono allo scoperto, possono esercitare un discreto appeal, che non va sottovalutato. Vale la pena, quindi, dedicare a questa parte del corpo, in apparenza defilata, l’attenzione che merita.

La Crema C.R.P. di BeC è appositamente studiata per dare sollievo ai piedi affaticati e risolvere problemi di elevata secchezza, come calli e duroni. L’azione assorbente del talco riduce la sudorazione troppo abbondante e la presenza dell’olio di Tea Tree e di oli essenziali ad attività antisettica la rendono efficace nell’aiutare a proteggere il piede da micosi e dall’eccessiva proliferazione batterica che può svilupparsi indossando per tutta la giornata scarpe chiuse.

A primavera la bellezza si risveglia! Prendetevi anche voi il tempo per rigenerarvi: è tempo di uscire dal letargo e far risplendere mani e piedi con trattamenti specifici in grado di scrollare di dosso il torpore invernale.

Benvenuti al Blog ufficiale della BeC

Salve a tutti,

desideriamo dare un caloroso benvenuto sul blog ufficiale della BeC srl.

BeC è un’azienda italiana, a conduzione familiare, che da oltre 30 anni si dedica allo studio e all’uso di estratti vegetali e di oli essenziali, creando prodotti funzionali per il benessere di tutta la Famiglia.

logo_ondaQuesto blog ufficiale nasce con l’intento di affiancare ad una linea di prodotti unici, un servizio di qualità altrettanto unica, che consiste nella consulenza tecnico-scientifica, nel supporto medico e nella formazione ed informazione sull’uso dei prodotti.

E molto di più!

Il nostro Staff composto da chimici, farmacisti, medici e consulenti del benessere saranno a vostra disposizione con approfondimenti di interesse generale, scriveranno di salute, bellezza e benessere. Risponderanno tempestivamente, ognuno per le proprie competenze, ai vostri commenti, pronti a soddisfare le vostre richieste.

Inoltre, accoglieremo volentieri blog, articoli e approfondimenti legati ai temi della natura della salute e del benessere, che voi vorrete pubblicare

Questo blog vuole essere un luogo di incontro e confronto, oltre che una guida quotidiana per migliorare il proprio benessere in armonia con la Natura.