Abbronzatura perfetta: cosa fare da subito

Anche se questo inizio Maggio è stato un po’ pazzerello, la bella stagione è in arrivo e con essa anche il primo sole e l’immancabile voglia di tintarella. In effetti, una bella pelle abbronzata ha sempre un aspetto più sano e seducente, quindi è innegabile che il richiamo sia forte per tutti, sia uomini che donne, ma non bisogna dimenticare le buone norme da seguire per avere un’abbronzatura bella, duratura, ma soprattutto sana.

Scrub

Dalla giusta alimentazione alle coccole sul corpo, ci sono alcune strategie che bisogna adottare da subito se si vuole ottenere un colorito sano e risplendere per tutta l’estate, e anche dopo! Anche perché il sole, se preso con i giusti accorgimenti e, soprattutto, dopo aver applicato la crema protettiva, oltre che donare bellezza, rende migliore l’umore e la salute, grazie alla vitamina D: vero toccasana per il sistema immunitario.

L’abbronzatura selvaggia, infatti, oltre che fuori moda, è innanzitutto dannosa e si è dimostrata la principale causa dell’invecchiamento precoce della pelle. La parola chiave per un’abbronzatura perfetta è “gradualmente”. L’abbronzatura è un processo naturale di protezione della pelle (non dimentichiamolo!), quindi esporsi troppo in fretta, troppo a lungo e con la pelle non adeguatamente preparata, può essere causa di piccoli difetti, quali un’abbronzatura non uniforme, fino a problemi ben più gravi, quali ustioni, eritemi solari e foto-invecchiamento.

Lo “stress ossidativo” è il risultato di uno sbilanciamento del delicato equilibrio fra produzione fisiologica di radicali liberi (causata anche dall’esposizione a particolari “fattori ambientali” quali luce solare, radiazioni, inquinamento, xenobiotici) e difese antiossidanti dell’organismo. Qualunque sia il vostro fototipo, almeno un mese prima dell’esposizione è altamente consigliato fare scorta di alimenti antiossidanti. Il modo più semplice per assumere questi elisir abbronzanti è seguire una dieta a base di frutta e verdura a buccia e polpa rossa, gialla e arancione. Sbizzarritevi nel gustarli crudi, in modo da mantenere tutte le loro proprietà (meglio ancora se con la buccia), in insalate, frullati, gazpacho e macedonie.

In alternativa o in aggiunta, potete poi assumere, per almeno 30 giorni, un integratore specifico. Radical Stop® di BeC, integratore di vitamine e sali minerali con estratti vegetali, è un alleato importante per contrastare i processi d’invecchiamento cellulare indotti dai radicali liberi. Preconfezionato in capsule di gelatina vegetale, quindi ideale anche per vegetariani e vegani, può rappresentare un fondamentale supporto alla nostra alimentazione quotidiana, in quanto arricchisce la dieta di nutrienti di estrema importanza per mantenere l’integrità cellulare, combattere l’invecchiamento, proteggere il nostro organismo ed aiutare a prevenire le molte patologie che si sono dimostrate direttamente o indirettamente collegate all’azione dei radicali liberi (fra queste, ad esempio disturbi cardio-vascolari, affezioni epatiche, ecc). Particolarmente utili nella lotta contro i radicali liberi sono le vitamine A, C ed E che intrappolano tali specie chimiche altamente reattive, proteggendo le strutture del nostro organismo dalla loro aggressione. Fondamentali sono anche gli estratti vegetali presenti all’interno di Radical Stop®, come l’estratto di Arance rosse, di Olivo, Uva, Pino marittimo e Mirtillo, particolarmente ricchi di sostanze naturali quali tannini, bioflavoidi e composti polifenolici, in grado di neutralizzare l’azione dei radicali liberi.

maggio_senzascrittaIn ogni caso va ricordato che dieta e integratori non sostituiscono la crema protettiva, che va sempre applicata per evitare scottature, eritemi e rughe.

Per preparare la pelle al sole, si può agire poi anche dall’esterno. Uno scrub profondo, almeno una volta alla settimana, così da liberare l’epidermide dalle cellule morte, renderà la vostra pelle liscia, libera di respirare a fondo e pronta all’esposizione.

Geo green di BeC è un fango per il corpo a base di limo naturale ad azione dermo-purificante, ideale per liberarsi dalla “patina” invernale, in quanto offre un delicato “peeling” fisiologico ed elimina tutte le impurità della pelle che si sono andate ad accumulare durante l’inverno. La speciale formula ricca di oli ed estratti vegetali svolge un’azione idratante e trofica, aiutando il rinnovamento dell’epidermide e lasciando la pelle setosa e levigata. Inoltre, è ottimo anche come drenante e coadiuvante nel trattamento della cellulite in quanto, grazie all’estratto di Edera e Fucus, insieme alla Betulla e la Boswellia, modella andando a tonificare e rassodare la nostra silhouette, aiutandoci a raggiungere con successo la temibile prova costume!

Il segreto finale, infine, è applicare giornalmente una buona crema idratante e, alla fine di una giornata al mare, un doposole specifico che aiuti anche ad attenuare eventuali rossori. L’abbronzatura, infatti, se trascurata, scolorisce in fretta perché gli strati più superficiali dell’epidermide tendono a rinnovarsi continuamente eliminando le cellule morte. Utilizzando un buon prodotto idratante fin dalla prima esposizione al sole, possiamo, invece, rallentare tale processo così da mantenere la nostra tintarella uniforme e duratura.

La crema corpo SÉ® di BeC, grazie ai suoi attivi emollienti e idratanti aiuta a ristabilire l’equilibrio fisiologico della pelle, in particolare di quella secca, disidratata e screpolata. Inoltre, grazie all’estratto di Centella asiatica che stimola la biosintesi del collagene e all’estratto di Echinacea, che inibisce la degradazione dell’acido ialuronico, contribuisce al miglioramento dell’elasticità cutanea e inibisce i processi radicalici che danneggiano collage ed elastina, contrastando efficacemente le smagliature. L’Escina estratta dall’ippocastano, in sinergia con la Rutina, aiuta infine all’azione vaso-protettrice e antiedamatosa, migliorando la microcircolazione periferica e donando sollievo a gambe gonfie. La texture morbida e di rapito assorbimento, accompagnata dalla fragranza 100% naturale dalle note golose di agrumi e mandorla, renderà la vostra pelle setosa e sensuale.

Una tintarella sana e dorata si conquista prima di esporsi al Sole. In vista dell’estate iniziate a coccolarvi con prodotti specifici ed efficaci in modo da godere appieno dei benefici del Sole e ottenere un’abbronzatura luminosa da far invidia ad amici e parenti.

Stanchi e stressati con l’arrivo della primavera? Ritroviamo forza ed energie nella Natura!

Tutti aspettiamo la bella stagione, per poter godere delle giornate più lunghe e del piacere del sole, ma con l’arrivo del bel tempo potrebbero arrivare anche sensazione di stanchezza, sonnolenza, irritabilità, spossatezza, difficoltà di concentrazione: “malesseri” tipici del periodo. Se il problema non ha cause organiche ed è legato alla primavera, si può cercare l’aiuto in integratori ricchi di oligo-elementi ed estratti vegetali titolati, per garantire al corpo la giusta carica quotidiana ed il corretto apporto nutrizionale. L’integratore non è pensato per sostituire una corretta alimentazione, ma per contribuire al giusto equilibrio di quei nutrienti, che possono talvolta essere carenti o di cui, in particolari periodi, abbiamo maggiore necessità. L’integratore insomma può aiutarci a vivere meglio!

vitalmenteVital Mente, grazie alla sua composizione, è indicato per gli stati di affaticamento mentale e psico-fisico e per favorire il microcircolo periferico ed è quindi particolarmente adatto per questo periodo dell’anno. Può essere un valido aiuto in caso di stanchezza, legata al cambio di stagione o a ritmi di lavoro intensi, o un alleato per tutti gli studenti che, in vista delle ultime interrogazioni dell’anno scolastico o in prossimità degli esami, pensano di avere come punto debole la difficoltà di memorizzare.

Secondo la tradizione erboristica sono numerose le piante che agiscono come efficaci rimedi anti-stanchezza. Prime fra tutte il Ginseng, pianta utilizzata da sempre nella medicina orientale per la capacità di “rinvigorire il corpo e la mente”, di aumentare la forza fisica e prevenire l’invecchiamento. Queste proprietà sono confermate oggi anche dalla ricerca moderna, che riconosce al Ginseng un’attività stimolante sulla funzione cerebrale, con un aumento della capacità di apprendimento e una riduzione della perdita di memoria[1]. La capacità di sopportare meglio la fatica e di rispondere in modo positivo ad uno stress è alla base dell’attività delle piante definite “adattogene”, tra cui anche l’Eleuterocco, o Ginseng siberiano, per il quale  gli studi confermano la capacità di sostenere le funzioni cognitive e la memoria[2]. L’Eleuterococco svolge l’azione in sinergia con Ginkgo biloba e Centella asiatica, studiate per la capacità di proteggere la funzione cerebrale, anche nei casi legati all’invecchiamento[3]. La vitamina C e la vitamina E, insieme a Zinco e Selenio, proteggono le cellule dallo “stress ossidativo”, contribuendo al mantenimento delle difese immunitarie. I principi attivi del Mirtillo riducono la sensazione di pesantezza alle gambe insieme alla Centella asiatica e proteggono le funzioni visive, in sinergia con Gingko biloba[4] e Zinco.

vitalmentePer affrontare gli stati di stanchezza o la ridotta capacità di concentrazione sono fondamentali le vitamine e i sali minerali: in particolare le vitamine del gruppo B, contenute interamente nell’integratore Vital Mente possono aiutarci perché contribuiscono a ridurre la sensazione di affaticamento, attraverso la regolazione dei meccanismi che portano ad un migliore utilizzo dei macronutrienti (carboidrati, proteine e grassi), favoriscono cioè la conversione degli alimenti in energia. Svolgono anche un’azione protettiva sulle funzioni del sistema nervoso, insieme a minerali come magnesio, rame e zinco, che intervengono anche sulla funzione cognitiva, cioè la capacità di apprendere ed elaborare.

Possiamo quindi affrontare serenamente i periodi di stanchezza o stress e lo studio più intenso, sapendo di poter contare sulla “collaborazione” di un prezioso alleato!

[1] Kwang-tae Choi, Botanical characteristics, pharmacological effects and medicinal components of Korean Panax ginseng C A Meyer Acta Pharmacol Sin 2008; 29 (9): 1109–1118
[2] Panossian A, Wikman G, Evidence-based efficacy of adaptogens in fatigue, and molecular mechanisms related to their stress-protective activity Curr Clin Pharmacol. 2009; 4(3): 198-219.
[3] Howes MJ, Houghton PJ, Ethnobotanical treatment strategies against Alzheimer’s disease. Curr Alzheimer Res. 2012; 9(1):67-85.
[4] Seong Hee Shim, et al Ginkgo biloba extract and Bilberry anthocyanins improve visual function in patients with normal tension glaucoma J Med Food 2012; 15 (9): 818–823